• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

Aggio Core. Il 'coraggio' di Felicia

Aggiornato il: 23 nov 2018


Dopo circa 15 anni di attività teatrale, debutta nel 1992 nel cinema ne La discesa di Aclà a Floristella di Aurelio Grimaldi che la dirigerà anche nel film Le buttane (film che suscitò non poche polemiche per la versione spregiudicata e provocatoria sul mondo della prostituzione). Prosegue in ruoli "difficili" come La ribelle, ma soprattutto la ricordiamo grazie al film I cento passi di Marco Tullio Giordana, dove interpreta la madre di Peppino Impastato.


Sto parlando dell’intensa Lucia Sardo che torna a rivestire, per il Teatro (Libero), i panni di Felicia Impastato, la donna che con la sua coraggiosa battaglia culturale e civile ha dato alla Sicilia e all’Italia una nuova speranza di riscatto e cambiamento.


LA MADRE DEI RAGAZZI

La vita e la lotta di Felicia Impastato

Teatro Libero

Via Savona 10 - Milano

regia Marcello Cappelli

di e con Lucia Sardo


sinossi:

nel 1978 fu trucidato Peppino, figlio di Felicia. La mafia lo fece esplodere con una carica di tritolo. Felicia era moglie del membro di una cosca, ma si rifiutò di rassegnarsi al lutto e applicare, come tanti altri, il codice di omertà mafioso. Grazie alla sua ostinazione e al suo coraggio, Felicia è riuscita, ventiquattro anni dopo la morte di suo figlio, a ottenere la condanna all’ergastolo di Badalamenti. Sono stati lunghi anni di lutto, senza cedimenti. Anni in cui questa donna non ha perso occasione per dare un senso alla morte del figlio, per farne un simbolo di testimonianza e di memoria civica.

Lo spettacolo La madre dei ragazzi è all’interno della Rassegna Palco Off (autori, attori, Storie di Sicilia) giunta al quarto anno, supportata dal Teatro Libero di Milano, dove la Sicilia si racconta e racconta storie sulle quali riflettere.


Uno spettacolo/racconto che cerca di restituire allo spettatore il ritratto onesto e rappresentativo di una Donna dal 'coraggio' eccezionale e come Lucia anagramma, durante la video intervista, la parola coraggio, esce fuori il cuore di Felicia (aggio core).


Uno spettacolo/racconto che è cibo per la nostra mente e quando il cibo è buono ne vorremmo sempre di più.


Buona visione.


Milano 19/11/2018

Video by TiTo