• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

La scelta Giusta di uomini e donne Giusti


Dopo il successo di Dr. Jeckyll e Mr. Aspie della scorsa stagione, la compagnia TeatRing torna al Teatro Elfo/Puccini con un nuovo spettacolo che parla di Giusti. Non eroi, ma gente comune che lotta e combatte per migliorare anche soltanto un metro quadrato di mondo.


Uno spettacolo che ancora una volta fa riflettere sull’Uomo, su noi stessi. Sul coraggio di agire scegliendo la cosa giusta e...


COME SE NON FOSSE UN FULMINE

La scelta degli uomini Giusti

data unica lunedì 23 settembre 2019

Teatro Elfo/Puccini

(Sala Shakespeare)

corso Buenos Aires 33 - Milano

testo e regia Marianna Esposito

con Liliana Benini, Alessandro Cassutti, Marianna Esposito, Annalisa Falché, Karun Grasso


sinossi

storie esemplari di donne e uomini esemplari, donne e uomini giusti.


Ma chi sono i Giusti?


Questa la domanda che ho letto sulla presentazione dello spettacolo Come se non fosse un fulmine (La scelta degli uomini Giusti) e questa la domanda che ho fatto a Marianna Esposito che ho contattato prima del debutto al Teatro Elfo/Puccini.


Chi sono, o meglio chi erano, gli Uomini Giusti?


I Giusti sono coloro che hanno fatto delle scelte in nome della Giustizia universale, del bene dell'umanità, seguendo la propria "bussola morale", spesso andando contro a leggi ingiuste, esponendo sé stessi e i propri cari a rischio.

I Giusti sono persone spesso privilegiate o comunque non si trovano personalmente in pericolo, ma decidono lo stesso di agire per aiutare gli altri. Di fare qualcosa per il bene comune, al di là del proprio. E prendendo queste decisioni si compromettono, ma non possono farne a meno.

I Giusti sono spesso associati all'Olocausto; parliamo di quelle persone non ebree che hanno nascosto, protetto, aiutato a salvare gli ebrei dalla deportazione e dallo sterminio; come, per esempio, Schindler (reso famoso dal film). Ma ci sono Giusti riconosciuti in ogni parte del mondo e in ogni epoca.


Nello spettacolo parliamo di dieci giusti e spaziamo dalla Shoah, al Vietnam, alla lotta contro la mafia, alla guerra in Siria, ai migranti. Ci sono Giusti che hanno salvato persone, Giusti che hanno protetto l'arte dalla distruzione, Giusti che hanno posto riflessioni profonde sul valore del perdono, nonostante tutto. Ognuna di queste persone ha reso migliore il mondo. Ma, soprattutto, ognuno di essi era una persona normale. Non parliamo di Santi, e non parliamo di eroi. Si tratta di esseri umani, a volte estremamente fallaci, che hanno compiuto una scelta Giusta e rischiosa. Persone che avevano paura di farlo, ma l'hanno fatto lo stesso, perché, come diceva Martin Luther King:

"Può darsi che non siate responsabili per la situazione nella quale vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla"

I nostri Giusti saranno Gino Bartali (il famoso ciclista che durante la guerra portava documenti falsi per aiutare gli ebrei ad espatriare). Pietro Bartolo (il medico di Lampedusa che racconta la situazione dei migranti), Irena Sendler (infermiera che a Varsavia ha nascosto e salvato 2500 bambini ebrei), Dang Thuy Tram (dottoressa vietnamita che è morta in battaglia, dopo aver dedicato i suoi ultimi anni a curare i soldati feriti), Lutz Long (l'atleta che ha aiutato Jesse Owens a vincere l'oro alle olimpiadi di Berlino, rendendo Hitler Furibondo), Khaled Al-Asaad (ha nascosto il patrimonio archeologico di Palmira, perché l'Isis non lo trovasse e distruggesse, ed è stato decapitato per questo), Milena Jesenska (scrittrice che ha aiutato a fuggire centinaia di ebrei dalla Cecoslovacchia), Rita Atria (ragazza che ha deciso di diventare collaboratrice di giustizia e rivelare tutti i segreti della mafia a Paolo Borsellino), Etty Hillesum (scrittrice e filosofa, ebrea, che ha insegnato al mondo intero il valore del perdono, e la cancellazione dell'odio), Miep Gies (la ragazza olandese che, insieme ad altri, ha organizzato e aiutato la famiglia di Anna Frank a nascondersi).


Oggi, esistono Uomini Giusti?


Ne esistono molti, per la fortuna del mondo. Ne esistono anche in Italia, basta guardare quello che succede nei dintorni di Lampedusa. E' pieno di persone, non direttamente coinvolte, che scelgono di andare là a prestare soccorso, e, come purtroppo sappiamo, potrebbero anche essere arrestate per questo.


Per Giustizia intendi Legalità?


No, non sempre. Le storie dei Giusti ci insegnano che "Legalità" e "Giustizia" non sono affatto sinonimi e, anzi, molto spesso nella storia, comportarsi secondo la legge ha comportato calpestare la Giustizia per gli esseri umani, come nel caso di pulizie etniche, discriminazioni, guerre, leggi razziali eccetera.


Data unica (23 settembre) avremo la possibilità di rivedere Come se non fosse un fulmine (La scelta degli uomini Giusti) ?


Quella dell'Elfo/Puccini è una data di debutto assoluto, quindi lo spettacolo girerà nel 2020/21. Quest'anno abbiamo in previsione matinée per le scuole.


Vi posso anticipare che lo spettacolo sarà in scena:

23 gennaio 2020

Teatro Giuditta Pasta di Saronno


Visto che sarà una data unica, vogliamo dare l’appuntamento cercando di incuriosire il più possibile chi sta leggendo?


Lo spettacolo non è facile e non è di intrattenimento. Se volete ridere fino a sganasciarvi o smettere di pensare, beh, non venite!

Quello che faremo è raccontare tante storie, frammentate, di dieci personaggi e della scelta che ha cambiato per sempre la loro vita. Lo spettacolo è una sorta di puzzle che lo spettatore deve mettere insieme e coinvolge direttamente il pubblico, che non sarà comodo, ma speriamo esca con tanta euforia e voglia di cambiare l'universo con un sorriso in più e qualche etto di odio in meno.

... Forse non è proprio invogliare. O forse sì. Lo vedremo!


Marianna (che ringrazio per avermi dedicato del tempo) non ci avrà invogliato, ma incuriosito sicuramente sì. Ora non ci resta che andare a conoscere meglio la scelta di questi uomini e donne Giusti. Quando? Il 23 settembre al Teatro Elfo/Puccini.


Buona serata


Milano 17/09/2019

Foto by Emanuele Limido