• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

A Milano il primo Gender Border Film Festival


A Milano nasce la prima edizione della rassegna dedicata all’identità di genere e ai suoi confini attraverso una narrazione cinematografica in 10 film. Tre giorni di film e incontri nati per raccontare al pubblico le nuove rappresentazioni legate all’identità di genere, al corpo, alla libera manifestazione del desiderio e della sessualità.


“quando per la prima volta abbiamo iniziato a parlare dell’idea di indagare sulle nuove rappresentazioni che hanno a che vedere con l’identità di genere – queste le parole di Marco&Marco – ci siamo reciprocamente entusiasmati, Sentivamo e sentiamo nell’aria qualcosa di nuovo, una piccola rivoluzione: l’essere umano che per la prima volta nel corso della storia può consapevolmente sapere chi è, a quale genere appartenere o scegliere di non appartenere a nessun genere fino ad ora prestabilito. Abbiamo trovato doveroso intraprendere un viaggio esplorando mondi nuovi legati proprio alle nostre identità di genere, ai nostri desideri, alla sessualità e alle proiezioni di chi siamo e di come veniamo percepiti”


Questi gli obiettivo della prima edizione di Gender Border Film Festival. Mentre il mio obiettivo, come sempre, è quello di promuovere e divulgare un evento così importante, per questo motivo ho incontrato Marco Malfi Chindemi (produttore di ROSSOFILM) e mi sono fatto raccontare qualcosa in più su questa sua nuova avventura che lo vede protagonista assieme a Marco Kassir.



GENDER BORDER FILM FESTIVAL

Think Fluid

7-8-9 novembre 2019

Il Cinemino

via Seneca 6 - Milano

ideato da Marco Kassir, Marco Malfi Chindemi


Gender Border Film Festival vuole porsi fuori dal binarismo della contrapposizione di orientamento sessuale, fuori dagli stereotipi, dai pregiudizi e dai tabù della società eteronormata dominante per offrire la visione di una nuova società che racconta desideri e bisogni di rappresentazione trasversali e inclusivi.


Si parte giovedì 7 novembre con il Gender Opening Party (ore 18.30) e con l'unico film italiano in gara. Di seguito tutti gli appuntamenti con i film, e non solo, in concorso.


GIOVEDI’ 7 NOVEMBRE

21:00 Concorso Internazionale

A ROSA AZUL DE NOVALIS di Gustavo Vinagre, Rodrigo Carneiro (Brasile, 70’)


VENERDI’ 8 NOVEMBRE

15:00 Concorso Internazionale

MUJER NOMAD di Martin Farina (Argentina, 74’)

16:45 Concorso Internazionale

MAN MADE di T Cooper (USA, 93’)

19:00 Concorso Internazionale

NI D’EVE NI D’ADAM. UNE HISTOIRE D’INTERSEX di Floriane Devigne (Francia, 58’)

21:00 Gender Talk CORP PORN – C’è porno per tutti.

QUEEN KONG di Monica Stambrini (Italia, 19’)

Concorso Internazionale

LAS HIJAS DEL FUEGO di Albertina Carri (Argentina, 115’)


SABATO 9 NOVEMBRE

11:00 incontro con i protagonisti del progetto

MAKING (of) LOVE L’educazione sessuale arriva nelle scuole. Ed è fatta dai ragazzi.

Sarà proiettato il working progress del documentario

15:00 Concorso Internazionale

CAPITAL RETOUR di Léo Bizeu (Francia, 69’)

16:45 Concorso Internazionale

IO SONO SOFIA di Silvia Luzi (Italia, 82’)

Alla proiezione sarà presente la protagonista Sofia

18:45 Concorso Internazionale

ROOM FOR A MAN di Anthony Chidiac (Libano/USA, 77’)

Alla proiezione sarà presente il regista

21:00 Cerimonia di premiazione

a seguire Closing film

EL PRINCIPE di Sebastián Muñoz (Cile/Argentina/Belgio, 96’)


Ricordate sempre che la diversità implica ricchezza, non indebolimento.


Buon Festival a tutti!


Milano 02/11/2019

Video by TiTo


Profilo FaceBook

Gender Border Film Festival