• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

Grisélidis Réal, la storia di una prostituta


Nasce a Istanbul.

Studia psicologia in Francia. Nel 1977 grazie ad una piccola compagnia teatrale turca, si crea una buona esperienza teatrale. In Italia è considerata l’attrice simbolo del regista connazionale Ferzan Özpetek. Come non citare; Le fate ignoranti, La finestra di fronte, Saturno contro, Un giorno perfetto fino ad arrivare a Rosso Istanbul. Nel 2018 debutta alla regia con Cebimdeki Yabanci, remake turco di Perfetti sconosciuti.


Sto parlando di Serra Yılmaz che ho avuto il piacere di incontrare, prima della prima, al Teatro della Cooperativa, che ospita per il secondo anno consecutivo il monologo dedicato a Grisélidis Réal, la storia di una prostituta.


GRISÉLIDIS

memorie di una prostituta

fino al 2 dicembre 2018

Teatro della Cooperativa

Via Hermada, 8 – Milano

di Coraly Zahonero dall’opera di Grisélidis Réal

regia Juan Diego Puerta Lopez

con Serra Yilmaz

sax solista e musiche Stefano Cocco Cantini


sinossi:

questa è la storia di Grisélidis Réal, autrice di libri, pittrice ed energica attivista, ha fatto della prostituzione un’arte, un umanesimo e una scienza e dell’autodistruzione una sottile ed eclatante vittoria. Lo spettacolo illustra, in modo crudo e realista, l’approccio del cliente con una prostituta.


Serra Yılmaz unisce l’umiliazione di una donna a quella dell’uomo, in uno spaccato psicologico e umano di raro verismo. Avete poco tempo (solo fino a domenica 2 dicembre) per ascoltare una storia vera come quella di Grisélidis. Dove? Al Teatro della Cooperativa.


Buona visione.


Milano 28/11/2018

Video by TiTo