• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

ÒYES e le loro generazioni a confronto


Al Teatro Pime di Milano ultimo imperdibile appuntamento con Anteprime… e non solo! grazie allo spettacolo Mai Generation, in anteprima nazionale. Un bel “punto finale” per una stagione prodotta da PianoinBilico e GecobEventi che ha coinvolto molti spettatori e che saluta il pubblico con un arrivederci di qualità, coinvolgendo una delle realtà teatrali italiane più interessanti, la Compagnia Òyes nata nel 2010 attorno ad un nucleo di attori diplomati all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, con la volontà di mantenere vivo il processo di ricerca di nuovi linguaggi, stili e materiali drammaturgici, senza perdere il confronto con la tradizione, i grandi autori classici e contemporanei.


Tanti i riconoscimenti per questa compagnia teatrale, partendo dal loro primo lavoro ispirato all’Esperimento Carcerario di Stanford, Effetto Lucifero vincitore del Premio Giovani Realtà del Teatro 2010 e finalista al Premio Tondelli 2011 per la drammaturgia, fino ad arrivare nel 2018 al Premio Hystrio Iceberg come migliore compagnia emergente italiana.


Sono andato ad incontrare gli ÒYES direttamente al Pime, durante una pausa dalle prove di un interessante spettacolo che metterà due generazioni a confronto. Diversi modi di vivere, percepire e guardare il mondo grazie a...



MAI GENERATION

data unica 21 giugno 2019 ore 21:00

Teatro Pime

via Mosè Bianchi, 94 - Milano

ideazione e regia Stefano Cordella

con Daniele Crasti, Francesca Gemma, Francesco Meola, Dario Sansalone


sinossi:

in una scuola occupata, dove l’immaginazione diventa potere, tra piccole e grandi rivoluzioni, il tempo scorre veloce: passato e presente si confondono tra continue sovrapposizioni e quello stesso spirito che aveva animato i movimenti studenteschi del Sessantotto irrompe nella contemporaneità, cercando nuove forme di espressione e nuove vie di fuga, facendo i conti con nuove e vecchie esigenze sociali, dando voce ai giovani di ieri e di oggi. Uno scambio che sembra impossibile e lontano, ma che parla la comune lingua della giovinezza e della ribellione.


Mai Generation è un urlo che non vuole essere soffocato, è una canzone di protesta di una generazione che non c'è più e di una che non c'è ancora stata, ma che, disperatamente, ostinatamente, cerca di esistere. E per esistere, tutte le realtà specie quelle giovani e indipendenti, hanno bisogno di pubblico che li sostenga andando a Teatro.


Io ci sarò, Voi?

Buona visione.


Milano 18/06/2019

Video by TiTo


INFO E PRENOTAZIONI

info@gecobeventi.it