• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

Per Aspera ad Astra, omaggio a Mia Martini


Eccomi di nuovo a parlarvi di Anteprime… e non solo! la stagione teatrale presso il Teatro Pime di Milano nata dalla collaborazione di PianoinBilico e GecobEventi. Questa volta ospiti sulle tavole del palcoscenico del Pime, la Compagnia ATIR in scena con un bellissimo ritratto di una delle donne più influenti della storia della musica italiana: Domenica Rita Adriana Berté, in arte Mia Martini.


In scena tre attrici, e cantanti, quali Matilde Facheris, Virginia Zini e Sandra Zoccolan che cercano di restituire la fragilità di Mia Martini attraverso un racconto che spazia dalle sue splendide canzoni (dalle più conosciute ai gioielli nascosti), fino ai ricordi personali, racconti e testimonianze dei suoi tanti amici artisti: dalla amata/odiata sorella Loredana Berté a Ivano Fossati, autore di molte sue canzoni, compagno fondamentale di bellissimi progetti artistici e di una travagliata e profonda storia d’amore.


Per saperne di più ho raggiunto al Pime, Matilde e Sandra (già conosciute grazie allo spettacolo alla mia età mi nascondo ancora per fumare) e Virginia, in dolce attesa, durante una loro pausa dalle prove e mi sono fatto raccontare cosa vedremo/ascolteremo grazie allo spettacolo...



PER ASPERA AD ASTRA

omaggio a Mia Martini

data unica 4 maggio 2019 ore 21:00

Teatro Pime

via Mosè Bianchi, 94 - Milano

testo e regia Matilde Facheris, Virginia Zini, Sandra Zoccolan

con Matilde Facheris, Virginia Zini, Sandra Zoccolan

pianoforte Mell Morcone


sinossi:

un ritratto ma anche un dono, quello che ATIR propone grazie allo spettacolo Per aspera ad astra. In scena, oltre a raccontare Mia Martini attraverso la musica e le parole, anche il difficile e profondo rapporto con il padre, l’esperienza del carcere, la terribile nomea di iettatrice, diffusasi nel mondo dello spettacolo, data dall’invidia per quella voce così potente, nuova e commovente; ma anche la capacità di riproporsi e di ricominciare da capo, ogni volta. Perché questa era Mia Martini, un’anima mediterranea, calda e solare, ma sempre accompagnata da uno strano senso di solitudine.


Mia Martini, una delle voci più intense che siano esistite, in un progetto che vede la coesistenza di prosa e musica, grazie all’accompagnamento di Mell Morcone al pianoforte.


Sono un fan del NONTISCORDARDIME e grazie a questo omaggio da parte di Matilde, Virginia e Sandra sarà per me una bella occasione per ricordare una grande cantante italiana. Io ci sarò, voi?


Buona visione.


Milano 29/04/2019

Video by TiTo


INFO E PRENOTAZIONI

info@gecobeventi.it