• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

Sarsina e il suo (TiTo Maccio) PLAUTUS Festival


Mi trovo a Sarsina, cittadina tenacemente aggrappata ai fianchi di un’alta collina di sedimenti fluviali che domina la valle del Savio. Città di origine antichissima, fondata da popolazione di origine umbra tra il VI e il IV secolo a.C. Già nel III secolo a.C. Sarsina governava un grande stato al di qua e al di là del crinale appenninico che comprendeva alcune vallate romagnole e l’alto Tevere.


Nel 250 a.C. vi nacque TiTo Maccio Plauto (forse sarà per questo motivo che vi sto parlando di questo Festival?), il più grande commediografo latino di cui restano 21 commedie ancora oggi recitate con successo.


PLAUTUS FESTIVAL 2019

Sarsina

dal 21 luglio al 17 agosto 2019

direzione artistica Cristiano Roccamo


Ogni anno, per ricordare questo grande commediografo, viene allestito un ciclo di rappresentazioni teatrali estive, chiamate comunemente PLAUTUS FESTIVAL.

Si tratta dell’unica rassegna di teatro classico e di tradizione che si svolge d’estate in Romagna e costituisce quindi un avvenimento di grande rilievo artistico e culturale. Vengono rappresentate, da parte delle più note compagnie italiane, oltre ad opere di autori di teatro considerati “classici”, le commedie di Plauto che, per la ricchezza espressiva del dialogo, il carattere dei personaggi e la comicità delle situazioni, continuano a divertire anche dopo duemila anni.


Gli spettacoli si svolgono nella nuova ARENA PLAUTINA, teatro all’aperto costruito in un pendio naturale con struttura semicircolare a gradoni in prossimità del colle di Calbano. A Plauto è dedicata la piazza principale di Sarsina. A poca distanza dal Museo Archeologico c’è il monumento a lui dedicato con l’altorilievo in bronzo realizzato nel 1951 dallo scultore Duilio Cambellotti. In via G. Capello c’è anche quella che è comunemente chiamata Casa di Plauto, ma si tratta di un edificio che incorpora strutture murarie di epoca romana e che una tradizione secentesca ha legato al suo nome.


In Agenda i seguenti appuntamenti:


21 luglio

MENECMI di Tito Maccio Plauto con Massimo Venturiello


28 luglio

ANFITRIONE di Sergio Pierattini liberamente ispirato all’opera di Plauto con Gigio Alberti, Barbora Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Valeria Angelozzi (questo spettacolo lo ritroveremo in cartellone a Milano presso il Teatro Manzoni)


1 agosto

ECUBA di Euripide con Francesca Benedetti, Maria Cristina Fioretti, Viola Graziosi, Maurizio Palladino, Graziano Piazza, Elisabetta Arosio, Sergio Basile, Gianluigi Fogacci


4 agosto

ASINARIA di Tito Maccio Plauto con Giorgio Marchesi, Barbara Abbondanza, Camillo Grassi, Lorenzo Branchetti


7 agosto

I DUE GEMELLI… VENEZIANI libero adattamento di Natalino Balasso da Carlo Goldoni con Jurij Ferrini (se questo spettacolo ve lo sarete perso a Borgio Verezzi, potreste rifarvi in questa splendida località)


9 agosto

CASINA di Tito Maccio Plauto con gli attori del Laboratorio Teatrale Lunedì


12 agosto

IL MERCANTE DI VENEZIA di William Shakespeare con Mariano Rigillo e Romina Mondello


17 agosto

LA TRAGICA STORIA DEL DOTTOR FAUST di Christopher Marlowe con Edoardo Siravo e Antonio Salines


Con questi titoli, scritti da un grande TiTo Maccio Plauto, con interpreti così prestigiosi... non andare a Sarsina un vero peccato!


Buon Plautus Festival a tutti.


Milano 16/07/2019