• Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale

2018 TAGteatro by TiTo

una finestra sempre aperta sul teatro

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Leggi di più

Spoleto, Festival dei 2Mondi – Ocean of Inspiration


Oggi mi trovo ‘virtualmente’ in una location che definire meravigliosa è riduttivo; Spoleto. Da anni Spoleto vuol dire Festival dei Due Mondi, e grazie a questo Festival si accende definitivamente l’estate 2019.


Arrivato alla sua sessantaduesima edizione, la prima risale al 1958 per iniziativa del compositore Gian Carlo Menotti. Il musicista scelse Spoleto per due motivi: perché Spoleto è un centro cittadino a misura d’uomo, con un centro storico raccolto, e perché a Spoleto sono presenti ben due teatri all’italiana e un antico teatro romano. Ma non solo, c’è un terzo motivo, Piazza Duomo che architettonicamente sembra essere stata costruita proprio per essere un silenzioso teatro all’aperto.


Oggi il Festival dei Due Mondi, è tra i più importanti festival famosi anche all’estero. Offre spettacoli dal vivo che spaziano dall’Opera, fino al Teatro, passando per la Musica e la Danza. Un piacere per gli occhi, le orecchie e la mente.


FESTIVAL DI SPOLETO 2019

dal 28 giugno al 14 luglio 2019

direttore artistico Giorgio Ferrara.


Giorgio Ferrara, regista teatrale, cinematografico e televisivo. Fratello del giornalista Giuliano Ferrara e marito di una delle nostre Dive teatrali più importanti Adriana Asti. Dal 2007 direttore del Festival dei Due Mondi di Spoleto. È cresciuto in una famiglia con forti motivazioni politiche ma le ha schivate tutte in favore dell’arte, fin dalla precoce iscrizione all’Accademia nazionale d’arte drammatica che pose la parola fine al corso di filosofia che gli aveva consigliato papà, primo presidente comunista della Regione Lazio.


Il Festival di Spoleto, grazie a Giorgio Ferrara, è cresciuto sempre più e si è consolidata l’attenzione da parte delle istituzioni, degli artisti, degli operatori culturali, delle aziende, dei media, che hanno contribuito all’affermazione della manifestazione quale evento di risonanza mondiale.


Il Festival anche quest’anno inaugura con una nuova produzione, Proserpine, opera lirica in due atti, tratta dall’omonimo poema drammatico di Mary Shelley. Commissionata alla compositrice Silvia Colasanti con la regia dello stesso Ferrara.


Daniele Gatti dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro dell’Opera di Roma per il tradizionale Concerto finale a Piazza Duomo. Mentre i Concerti di mezzogiorno e i Concerti della sera saranno eseguiti dai giovani talenti provenienti dai maggiori conservatori italiani e vincitori del Premio Nazionale delle Arti.


La danza è rappresentata dal Dutch National Ballet con uno spettacolo omaggio al coreografo di fama mondiale Hans Van Manen, e dai ballerini-allievi della rinomata Ecole-Atelier Rudra Bejart di Losanna fondata da Maurice Bejart.


Per il teatro, Adriana Asti, Marisa Berenson, Lucinda Childs, Emma Dante, Eva Riccobono, Andrée Ruth Shammah, sono tra i protagonisti di questa edizione.


Corrado Augias e Paolo Mieli incontrano il pubblico con due performance ideate per il Festival.


Il Festival ospita il Fashion Freak Show di Jean Paul Gaultier, uno strabiliante musical con un folto cast di attori, ballerini, cantanti e artisti circensi, che racconta cinquant’anni di cultura pop, attraverso lo sguardo unico ed eccentrico dell’enfant terribile della moda.


Stefano Bollani e Hamilton De Holanda, saranno in concerto al Teatro Romano per uno straordinario connubio fra pianoforte e bandolim, all´insegna dell´improvvisazione e del grande amore per la musica brasiliana.


Vinicio Capossela presenterà i suoi ultimi lavori in un concerto a Piazza Duomo, guardando, con la grande forza espressiva e l’ironia che lo contraddistinguono, alle pestilenze del nostro presente.


D’estate, nonostante il carico di caldo, si ha più voglia di uscire di sera alla ricerca di un pò di refrigerio, per questo motivo si accendono le stelle ed è tempo di godersi dal 28 giugno al 14 luglio 2019 le magiche serate che solo il teatro può regalarci grazie al Festival di Spoleto.


Buon Festival dei 2Mondi a tutti.


Milano 28/06/2019

Foto by David LaChapelle

fotografo e regista statunitense nel campo della moda e pubblicità ed in senso lato alla fotografia d'arte. Noto grazie al suo stile di surreale e spesso caricaturale. Andy Warhol (scusate se è poco) affidò a LaChapelle il suo primo incarico professionale fotografico per la rivista Interview Magazine.